mercoledì 25 dicembre 2013

Reached. L'arrivo - Ally Condie


E siamo arrivati al terzo e ultimo libro della saga "Matched", scitta da Ally Condie ed edita in Italia da Fazi Editore, serie Lain.
Nel secondo libro, i protagonisti, Ky e Cassia riescono finalmente a ritrovarsi tuttavia, una volta raggiunta l' Insorgenza, una rivoluzione clandestina che vuole sconfiggere il potere della Società verranno nuovamente separati. Ky viene mandato in un campo di addestramento per piloti ai confini della Società mentre Cassia deve tornare nella città centrale per svolgere il compito per cui era stata destinata sin dall'inizio : la catalogatrice (the sorter). In questo terzo libro le voci narranti diventano tre: Ky, Cassia e Xander colui che la Società aveva scelto come perfetto Match per Cassia, il suo perfetto abbinamento.
I tre cercano di tenersi in contatto anche se a volte risulta difficile a causa dei sempre più stretti controlli della Società che sta iniziando a perdere il controllo. La rivoluzione pianificata dall'Insorgenza è basata sulla diffusione di una grave malattia che solo loro sono in grado di curare. Va tutto secondo i piani fino a quando una mutazione si sostituisce alla malattia iniziale alla quale non tutti i protagonisti sono immuni. 
Solo grazie alla collaborazione di tutti si potrà trovare una soluzione.

CONSIDERAZIONI RIGUARDO ALLA SAGA
Devo dire che nonostante sia una saga inizialmente dedicata agli adolescenti non è per niente scontata e superficiale. La Società architettata dall'autrice sembra essere perfetta, sembra accontentare chiunque. La libera scelta dell'individuo viene meno in quanto la Società delibera ciò che è meglio per l'essere umano tramite statistiche e probabilità. Le peggiori malattie e sofferenze sono debellate, i problemi coniugali cancellati, la morte è un dolce addormentarsi. La protagonista Cassia, istigata dal nonno, si vuole ribellare perchè capisce che le limitazioni imposte sono troppe. 
Oltre alle vicende amorose sorgono nel lettore diverse riflessioni riferite ad alcune delle maggiori domande esistenziali.
Ho apprezzato anche lo spazio dedicato all' Arte nel vero senso della parola: alla poesia e alla pittura.

Brava Ally!



Patty

  


lunedì 23 dicembre 2013

Crossed. La fuga - Ally Condie



Crossed è il secondo libro della trilogia “Matched” scritta da Ally Condie ed
edita in Italia da Fazi editore (collana Lain).


Alla fine del primo libro, Cassia e Ky vengono separati dalla Società a causa del loro inopportuno legame. Ky, essendo un’ Aberrazione, non può avere legami sentimentali con una cittadina come Cassia. Perciò durante la notte gli Ufficiali portano via Ky creando scompiglio in tutto il vicinato. Cassia si sveglia di soprassalto e sconvolta promette a Ky che riuscirà a trovarlo. Così comincia la grande avventura contro la Società e i suoi rigidi schemi che sarà  protagonista dell’intero libro. La disubbidienza di Cassia nei confronti delle regole mette in allerta il sistema che decide di trasferire l’intera famiglia in una provincia lontana. I genitori della ragazza però, capiscono i suoi intenti e vogliono aiutarla. Decidono di mandarla in un campo lavoro ai confini del territorio per avvicinarla a dove probabilmente sarà stato mandato Ky con il pretesto di non sapere come gestire la sua eccessiva intraprendenza. Qui Cassia farà nuove preziose conoscenze che l'aiuteranno a sopravvivere quando scapperà alla ricerca di Ky.

Il libro è narrato in parte dal punto di vista di Cassia, in parte dal punto di vista di Ky. Ciò rende sicuramente il tutto più interessante anche se a tratti risulta un po' confusionario forse anche a causa di alcuni lunghi inserti poetici. 
Trovo che l'autrice si sia soffermata eccessivamente su alcuni punti che potevano essere tralasciati ma complessivamente mi è abbastanza piaciuto. Ho proseguito la lettura fondamentalmente per dare risposte al mio animo profondamente romantico. Ho trovato interessante la descrizione della Società che nel primo libro non aveva trovato molto spazio. Belle anche le descrizioni degli spazi naturali che fanno da cornice.

A breve la recensione anche del terzo libro Reached. 

domenica 1 dicembre 2013

MATCHED - ALLY CONDIE


Matched. La scelta è un libro distopico scritto da Ally Condie ed edito in Italia da Fazi Editore.
Capisco e condivido la scelta di non tradurre il titolo che è la parola chiave dell'intero romanzo: matched cioè, in questo contesto, abbinata, accoppiata, scelta appunto. 
La protagonista del racconto è Cassia una ragazza di 17 anni che vive in un futuro non ben definito in una Società apparentemente ideale dove tutti i problemi più comuni sembrano essere superati. La Società ricopre un ruolo fondamentale nella vita del cittadino al quale è garantita una vita lunga, in salute e con un degno lavoro. Non c'è possibilità di scelta ma tutto è calibrato e controllato dalla Società: cosa e quanto mangiare, che lavoro fare, cosa studiare, che musica ascoltare, quando morire,insomma, tutto. Non è da escludere la scelta della propria anima gemella, la Società accoppia le persone che hanno più probabilità di stare bene insieme, vivendo felici e con un patrimonio genetico ben compatibile. Esattamente all'età della protagonista, 17 anni, ogni ragazzo e ogni ragazza viene invitato ad un ballo in cui, per la prima volta verrà presentato al proprio Match. Solitamente le coppie prescelte non vengono sorteggiate dalla stessa provincia perciò, nel corso della serata, i prescelti si vedono attraverso uno schermo e poi ricevono una scheda dove potranno avere ulteriori informazioni e fotografie riguardo al proprio Match.
Il primo capitolo del libro è proprio dedicato all'esperienza di Cassia, la quale sarà una delle pochissime fortunate a conoscere il proprio Match, suo compagno di giochi sin dall'infanzia: Xander. 
Sia Cassia che Xander sono molto felici delle proprie sorti, ancora una volta la Società ha dimostrato che agisce solo per il bene dei propri cittadini. 
Il giorno seguente, Cassia decide di vedere la scheda di Xander, pur sapendo già tutto di lui e scopre che la sua microcard deve essere difettosa. Davanti ai suoi occhi non c'è Xander, bensì Ky. Un'altro ragazzo del suo quartiere. Prontamente un Ufficiale sistema il disguido cambiandole scheda e confermandole che il suo Match rimane Xander. Da questo momento la vita di Cassia non è più la stessa... com'è possibile che la Società abbia sbagliato? Non sbaglia mai! E se non fosse stato un errore? Se il suo Match fosse Ky? Che ne sarebbe di Xander? 

La storia si sviluppa a partire dai sentimenti contrastanti della protagonista che fino a quel momento non aveva mai avuto ragione di dubitare della Società. Tutto sembrava filare liscio, senza intoppi e con felicità e armonia. Forse si sbagliava. Forse la felicità è un'altra cosa.

Questo libro mi ha lasciata un po' perplessa ma sicuramente parecchio curiosa.Il finale è decisamente aperto perciò non posso che continuare la saga. Gli amanti del genere distopico potrebbero inizialmente essere un po' delusi dalla mancanza di una dettagliata descrizione della Società, di come opera, di come è nata, etc. In primo piano ci sono i sentimenti di Cassia e poi c'è tutto il resto. Forse dopo la lettura del secondo capitolo (che inizia con una cartina della Società, il che mi fa ben sperare) potrò essere più critica al riguardo. 


Patty

domenica 17 novembre 2013

SHADOWHUNTERS SAGA




Città di ossa

Città di cenere

Città di vetro

Città degli angeli caduti 

Città delle anime perdute 


Prossimamente: City of Heavenly Fire.

In uscita in inglese il 27 maggio 2014.

Ho dedicato già altri post a questa saga parlando dei primi libri singolarmente. Ammetto che alla fine del primo libro non ero presissima dalla storia ma, dominata da una profonda curiosità sono arrivata a leggerli tutti. Il secondo libro e il quarto sono quelli che mi hanno convinto meno, tuttavia sono fondamentali per la comprensione dei successivi quindi se volete arrivare al quinto, che secondo me è il migliore, consiglio di leggerli comunque tutti. 

Per chi non avesse mai sentito parlare della saga cercherò di sintetizzare approssimativamente la trama, non voglio far trapelare colpi di scena...
La protagonista è Clary, una semplice ragazza che abita a  Brooklyn, New York. Spesso è in compagnia del suo migliore amico Simon segretamente innamorato di lei. Una sera decidono di fare qualcosa di "trasgressivo" entrando in un locale molto particolare, il Pandemonium, in cui all'insaputa dei comuni mortali, si ritrovano "Nascosti", soprattutto vampiri, e "Demoni". Il locale ha un aspetto molto dark e tetro ma i ragazzi decidono di andarci comunque. Dopo poco Clary vede in mano a un ragazzo un pugnale e urla a squarcia gola, peccato che lei sia l'unica a poterlo vedere. A breve scoprirà di non essere una comune "mondana" bensì una Shadowhunter: guerrieri scelti, figli dell'angelo Raziel, mandati sulla terra per sconfiggere i Demoni e salvare il genere umano. Da qui cominciano le innumerevoli avventure di Clary. La trama principale è poi arricchita da molte vicende collaterali riguardanti gli amici e i familiari della protagonista che nel corso dei libri diventano sempre più importanti e completi. Essendo una saga lunga si ha tempo di affezionarsi a ciascuno dei personaggi tanto da capirne e condividerne i sentimenti. 

Per chi fosse interessato a leggere una recensione più completa di ciascun libro sconsiglio vivamente il portale wikipedia che fornisce decisamente troppi dettagli facendo perdere al lettore qualsiasi tipo di suspense e/o sorpresa. Sul mio blog è possibile trovare le recensioni che ho scritto per il sito SoloLibri.net.

La saga è di genere Urban Fantasy ed è edita in Italia da Mondadori. Non fatevi spaventare dalle etichette, io non sapevo che mi piacesse il genere finché non ho letto i libri. Ci sono elementi puramente fantasy ma questi sono ben immersi e conciliati con la realtà di tutti i giorni.

Del primo libro è uscito da non molto l' adattamento cinematografico. Purtroppo non ho ancora avuto modo di vederlo quindi se qualcuno l'avesse visto è invitato a commentare :)

A presto, Patty



venerdì 25 ottobre 2013

HUNGER GAMES SAGA


Hunger Games
La Ragazza di Fuoco
Il Canto della Rivolta


Esiste ancora qualcuno che non ha letto questa saga? Se siete tra questi correte in libreria, fiondatevi sul Kindle Store, in qualsiasi biblioteca o chiedete ad amici e parenti perché vi convincerò a leggerla!
La saga è composta da tre libri (il numero perfetto) scritti da Suzanne Collins e pubblicati in Italia da Mondadori. Io li ho letti in inglese sapendo da amiche che la traduzione italiana lasciava un pò a desiderare e devo dire che avevano ragione! Se volete leggerli e masticate l'inglese non solo avrete occasione di tenere viva ed esercitata la lingua ma potrete godervi meglio lo stile e il lessico della scrittrice stessa. 
Ma di cosa parlano? La storia non mi ha preso sin da subito, sarà che all'inizio ero un pò scettica riguardo al genere distopico. Superata la metà del primo libro ho divorato gli altri in meno di due settimane. 
La protagonista è Katniss Everdeen, una ragazza di soli quindici anni che ha perso il padre e deve provvedere da sola alla sorella e alla madre. Siamo a Panem, uno stato suddiviso in 12 distretti più una capitale: Capitol City alla quale tutti i distretti devono sottostare. Le condizioni di vita sono insostenibili soprattutto negli ultimi distretti, i più poveri. Per evitare rivoluzioni la capitale ha escogitato gli Hunger Games, "giochi" che prevedono le seguenti regole: ogni distretto deve donare in tributo ogni anno un ragazzo e una ragazza tra i 12 e i 18 anni da inserire in un'arena appositamente creata piena di difficoltà e pericoli. I 24 partecipanti si dovranno uccidere a vicenda finché non rimarrà un solo vincitore il quale, potrà vivere il resto dei propri giorni nello sfarzo e negli agi più assoluti. Il primo libro si basa sull' esperienza di Katniss che, per proteggere la sorella, si offre come volontaria per partecipare ai giochi. E' coraggiosa, determinata e astuta ma è anche grazie a Peeta, suo compagno di distretto, che riuscirà a superare innumerevoli difficoltà. La sua partecipazione ai giochi è solo la prima scintilla della rivolta che arriverà dal popolo di Panem. Proprio dagli Hunger Games parte la battaglia contro le ingiustizie e Capitol City. Una battaglia che permea la trama dei libri seguenti e che culminerà solo verso la fine (non voglio svelare troppo!). 
I temi di questa saga non sono solo giustizia, pace e amicizia. Katniss, come ogni ragazza adolescente, dovrà affrontare un forte dissidio interiore riguardo a ciò che prova per Gale, suo compagno di caccia, e Peeta, suo compagno nei giochi.

Ho adorato tutto di questi libri e non posso far altro che consigliarli. Ad una lettura superficiale sono piacevoli e avventurosi, addentrandosi un poco si scorgono gli agghiaccianti riferimenti all'attuale società moderna.







Patty

venerdì 4 ottobre 2013

Shadowhunters - Città di Cenere di Cassandra Clare


Ecco la recensione del secondo capitolo della saga. Non lasciatevi scoraggiare dal colpo di scena finale del primo libro. Le relazioni e le vicende si intrecciano e si  complicano. Jace, Clary, Simon, Isabelle, Alec sono ancora i protagonisti e Valentine non è stato ancora sconfitto perciò nuove avventure li attendono.

La Mia Recensione di città di cenere su SoloLibri.net



martedì 1 ottobre 2013

Saga Shadowhunters di Cassandra Clare

C'è poco da dire, mi sto sempre più interessando alla letteratura fantasy. Incuriosita dal primo libro ( Città di Ossa) e dal film, da poco uscito al cinema, ho iniziato questa saga inizialmente anche un pò scettica... Poco dopo però ho cambiato idea, la storia mi ha preso e catapultato a New York, una città che non si può non amare. Di reale c'è poco altro ma la trama è imbastita piuttosto bene. Ricca di colpi di scena la saga della Clare mi ha tenuta con il fiato sospeso.
Sicuramente un buon mezzo per evadere totalmente dalla realtà mantenendo quel pizzico di romanticismo che in un libro non può mai mancare.

1° LIBRO:





lunedì 30 settembre 2013

ebook reader - Kindle : provare per credere

Tutti gli appassionati di lettura come me immagino ripudino tutto ciò che ha a che vedere con questo tipo di tecnologia. Leggere non vuol dire solo guardare e decifrare un testo, è un'esperienza ben più completa che coinvolge tutti i sensi. Toccare la carta ruvida ogni volta che si gira la pagina, sentire il suono che produce quando la si ruota e il profumo di nuovo che sale dai libri non sono certo sensazioni sostituibili da un semplice computerino. Essendo una comune pendolare, portare libri in giro del calibro di Anna Karenina diventava un problema perciò ho deciso di provare questo Kindle di cui spesso ho sentito parlare. All'inizio ero scettica ma dopo aver letto i primi cinque o sei libri posso dire di essermi in parte ricreduta. La lettura dallo schermo era ciò che più mi preoccupava (non sopporto lo schermo luminoso del pc per più di un quarto d'ora figuriamoci per un libro) e invece la tecnologia appositamente studiata per questi dispositivi permette di stare delle ore a fissare lo schermo senza dare nessun problema. Esattamente come fissare la carta dei libri. Un altro aspetto positivo è la leggerezza e la facilità nel maneggiare questo aggeggio, sono riuscita a leggere senza problemi anche restando in piedi sul treno! Poi chi non sarebbe al massimo della gioia potendo portarsi dietro una libreria intera?
Certo non son tutti pro. Del caro vecchio libro mi mancano un pò di cose come sfogliare le pagine per vedere quanto manca al prossimo capitolo o leggere prima di tutto l'ultima riga del romanzo ma per il momento resisto. I vantaggi sono troppi.


Non sapendo come mi sarei trovata ho acquistato la versione più economica e basic ma in commercio ci sono tantissimi modelli capaci di soddisfare ogni richiesta.
Kindle di Amazon




Patty

Altri post che possono interessarti...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...