domenica 1 dicembre 2013

MATCHED - ALLY CONDIE


Matched. La scelta è un libro distopico scritto da Ally Condie ed edito in Italia da Fazi Editore.
Capisco e condivido la scelta di non tradurre il titolo che è la parola chiave dell'intero romanzo: matched cioè, in questo contesto, abbinata, accoppiata, scelta appunto. 
La protagonista del racconto è Cassia una ragazza di 17 anni che vive in un futuro non ben definito in una Società apparentemente ideale dove tutti i problemi più comuni sembrano essere superati. La Società ricopre un ruolo fondamentale nella vita del cittadino al quale è garantita una vita lunga, in salute e con un degno lavoro. Non c'è possibilità di scelta ma tutto è calibrato e controllato dalla Società: cosa e quanto mangiare, che lavoro fare, cosa studiare, che musica ascoltare, quando morire,insomma, tutto. Non è da escludere la scelta della propria anima gemella, la Società accoppia le persone che hanno più probabilità di stare bene insieme, vivendo felici e con un patrimonio genetico ben compatibile. Esattamente all'età della protagonista, 17 anni, ogni ragazzo e ogni ragazza viene invitato ad un ballo in cui, per la prima volta verrà presentato al proprio Match. Solitamente le coppie prescelte non vengono sorteggiate dalla stessa provincia perciò, nel corso della serata, i prescelti si vedono attraverso uno schermo e poi ricevono una scheda dove potranno avere ulteriori informazioni e fotografie riguardo al proprio Match.
Il primo capitolo del libro è proprio dedicato all'esperienza di Cassia, la quale sarà una delle pochissime fortunate a conoscere il proprio Match, suo compagno di giochi sin dall'infanzia: Xander. 
Sia Cassia che Xander sono molto felici delle proprie sorti, ancora una volta la Società ha dimostrato che agisce solo per il bene dei propri cittadini. 
Il giorno seguente, Cassia decide di vedere la scheda di Xander, pur sapendo già tutto di lui e scopre che la sua microcard deve essere difettosa. Davanti ai suoi occhi non c'è Xander, bensì Ky. Un'altro ragazzo del suo quartiere. Prontamente un Ufficiale sistema il disguido cambiandole scheda e confermandole che il suo Match rimane Xander. Da questo momento la vita di Cassia non è più la stessa... com'è possibile che la Società abbia sbagliato? Non sbaglia mai! E se non fosse stato un errore? Se il suo Match fosse Ky? Che ne sarebbe di Xander? 

La storia si sviluppa a partire dai sentimenti contrastanti della protagonista che fino a quel momento non aveva mai avuto ragione di dubitare della Società. Tutto sembrava filare liscio, senza intoppi e con felicità e armonia. Forse si sbagliava. Forse la felicità è un'altra cosa.

Questo libro mi ha lasciata un po' perplessa ma sicuramente parecchio curiosa.Il finale è decisamente aperto perciò non posso che continuare la saga. Gli amanti del genere distopico potrebbero inizialmente essere un po' delusi dalla mancanza di una dettagliata descrizione della Società, di come opera, di come è nata, etc. In primo piano ci sono i sentimenti di Cassia e poi c'è tutto il resto. Forse dopo la lettura del secondo capitolo (che inizia con una cartina della Società, il che mi fa ben sperare) potrò essere più critica al riguardo. 


Patty

Altri post che possono interessarti...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...