giovedì 26 febbraio 2015

La linea sottile di Denise Aronica

«In ogni universo parallelo le cose sono differenti, le persone lo sono. Si tratta di una linea sottile, ma questo devi sempre rammentarlo e devi imparare a fare più attenzione o loro potrebbero venire a cercarti.» 



Ho iniziato a leggere questo libro, che avevo in wishlist da tempo, grazie al gruppo di lettura a cui sto partecipando sul blog "Il profumo di libri". Come mia abitudine, non ho letto la trama completa prima di leggere il libro, solo qualche recensione qua e là cercando di capire se potesse piacermi senza capire nulla della storia. Questo è il modo migliore per godersi un libro!
Questa volta ce l'ho fatta, non sapevo nulla di questa storia e mi è piaciuta un sacco...avrei letto volentieri altre 200 pagine ma se non sbaglio l'autrice è all'opera per il sequel.

Bando ai preamboli, già nelle prime pagine succede il finimondo, Beth è una ragazza americana in pausa estiva dal college. Non si può certo dire che la sua vita sia stata fin'ora semplice: suo fratello è scomparso, sua sorella è ricoverata in un ospedale psichiatrico, sua mamma si è suicidata e suo papà è sempre via per lavoro (scritto così è estremamente triste, lo so). Il suo unico sollievo e sostegno è Peter, peccato sia solo il suo "amico immaginario". Da anni Beth è seguita da uno psicologo per eliminare questo problema. Ah dimenticavo Charlie, l'amica del cuore superbella superbrava superbionda supertutto. 
Il quadro generale non è dei migliori ma già dopo le prime pagine l'azione arriva galoppante e qui non vi voglio svelare altro se non che Beth scopre di non essere pazza ma di avere un Dono che si tramanda da generazioni nella sua famiglia: può vedere i fantasmi e spostarsi tra realtà parallele. (Cioè ma quanto dev'essere figo??-la protagonista non la pensa allo stesso modo-).

Divertente, emozionante, originale.
Mi piace molto anche la copertina, il che non è comune per i libri autopubblicati. 

Se volete leggere la trama completa (cosa che sconsiglio sempre u.u) e/o comprare il libro, trovate tutto su Amazon cliccando QUI.

Se inveve avete già letto questo libro, magari perché anche voi state partecipando al gruppo di lettura, fatemi sapere cosa ne pensate!! :D



Se siete interessati al gruppo di lettura o semplicemente ad avere maggiori informazioni sull'autrice o sul libro in sé cliccate sull'immagine sottostante.

lunedì 23 febbraio 2015

Evasione in viaggio #2: Le migliori librerie di Londra

Buonasera lettori! Sono tornata ieri notte da Londra e ancora non ho avuto modo di scrivere il post completo del viaggio. Per il momento vi lascio le prime impressioni riguardo alle librerie. Ne ho visitate alcune ma vi riporto solo le migliori tre: le imperdibili per gli amanti dei libri.


Non posso stilare una vera e propria classifica, queste tre librerie meritano tutte il primo posto non solo per la quantità di articoli disponibili ma anche per l'architettura, l'organizzazione e le iniziative proposte nel corso dell'anno.   

Daunt Bookshttp://www.dauntbooks.co.uk/

83-84 Marylebone Rd
Marylebone, London W1U 4QW



Questa libreria è specializzata in viaggi e non intendo solo guide turistiche. Ogni zona del mondo ha il suo spazio anche per i libri di letteratura di rilievo e/o lì ambientati. C'è anche una zona enorme di libri di narrativa e classici in varie edizioni, insomma una libreria completa. 
Tra tutte, è quella che ho preferito architettonicamente parlando. Gli scaffali e tutto il resto dell'arredamento sono in legno. Dal fondo del negozio entra tantissima luce naturale grazie alla finestra a tutta parete decorata con vetri colorati e come se non bastasse, anche la parte centrale del soffitto è in vetro.
C'è anche un piano interrato con comode poltrone e tavolini dove sfogliare comodamente le letture di maggiore interesse. 


107 Charing Cross Road
Soho, London WC2H 0DT


Sei piani di libri (SEI) più piano terra e piano interrato. Un palazzo intero è lo spazio occupato da questo bookshop. Aprendo le gigantesche porte di vetro si legge subito l'accogliente "Welcome book lover, you are among friends". Mi veniva da piangere, davvero. Ogni piano è dedicato a un genere. Molto diversa dalla tradizionale Daunt Books, questa libreria è spaziosa, luminosa e moderna. Per orientarsi tra gli scaffali ci sono mappe sparse in giro e connettendosi al wi-fi è possibile anche cercare un titolo preciso per trovarne la disponibilità ed eventualmente la collocazione. 


12-14 Long Acre
London WC2E 9LP


Vedete la seconda immagine che ho inserito? Si è una mappa, ma anche il pavimento di questa libreria stupenda. Specializzata in mappe e cartine di ogni genere accoglie anche libri di narrativa e una sfiziosa caffetteria. Distribuiti su tre piani, si possono trovare guide turistiche, mappe e libri di narrativa ambientati nei paesi di interesse e ordinatamente suddivisi. Se volete organizzare un viaggio, questo è il posto giusto per trovare tutte le informazioni di cui avete bisogno. Tra un libro e l'altro potete trovare anche simpatici gadget per viaggiatori. 

Avvertenze: se volete visitare Londra, oltre a queste splendide librerie, vi consiglio di entrare in questi paradisi accompagnati da persone che possano tirarvi fuori ed eventualmente limitare le vostre spese. 

Se volete rifarvi gli occhi con fotografie un po' più belle di quelle che ho fatto io potete consultare il link diretto oppure scrivere il nome della libreria su google immagini.
Siete mai stati a Londra? Avete visitato queste librerie?? Fatemi sapere :D

A presto!



Per sapere come organizzare il vostro viaggio a Londra, o almeno per avere qualche idea, scriverò presto un post dedicato. 

martedì 17 febbraio 2015

Cosa compro a Londra? Aiutoo!

Ciao a tutti!! Avete iniziato bene la settimana? Io sono sempre più esaltata per il mio prossimo viaggio a Londra di questo weekend. Siiii giovedì partooooo.


La lettura di "Verso l'Infinito" si sta protraendo a causa delle giornate piene di studio che sto affrontando. 
Ho provato a iniziare un altro libro (più leggero) in contemporanea ma non mi ha proprio preso... Volevo immergermi nell'atmosfera londinese e mi sono imbarcata in questo: "One Way Ticket to London". Affascinata dal titolo, dalla copertina nonché dal prezzo (era in offerta sul Kindle Store) l'ho comprato. Devo dire che l'inizio non mi ha per nulla coinvolta e adesso non riesco ad andare avanti. Qualcuno di voi l'ha letto? Cosa ne pensate?

Perché sono così sensibile alle copertineeee?!?!




Ebbene, torniamo al dunque. Ho già in mente il giro di librerie da fare ma vorrei partire con un'idea di quali libri non posso perdermi. La mia reading list è infinita perciò ho bisogno del vostro aiuto per selezionare le copie cartacee imperdibili.





Ho parecchi ebook da smaltire ma nella mia Wishlist c'è:

-Four: A Divergent Collection di Veronica Roth
-Amy and Roger's Epic Detour di Morgan Matson
-Where the road takes me di Jay McLean  
-I'll give you the sun di Jandy Nelson
-A thousand pieces of you di Claudia Ray 


Insomma potrei andare avanti pagine e pagine ma i principali sono questi. Sono tutti libri che leggerò di sicuro ma che ancora non possiedo (mhuahauhahah manie libresche ossessivo-compulsive?). 

Insomma, consigliatemi bene perché non so ancora quale libro ma sicuramente uno di quelli acquistati a Londra finirà in un prossimo speciale GIVEAWAY :D

A presto!!





venerdì 13 febbraio 2015

Evasione in viaggio #1: Valencia toccata e fuga

Buongiorno lettori! Oggi è la giornata giusta per parlare di viaggi *-* e quindi per inaugurare la nuova rubrica "Evasione in Viaggio". 



Vi parlerò di Valencia, una città spagnola spesso sottovalutata ma che ultimamente sta tornando in voga anche grazie alle numerose iniziative delle compagnie di volo low cost. L'ho visitata a gennaio e fortunatamente ho trovato bel tempo con temperature intorno ai 15 gradi. Generalmente il sud della Spagna è un po' più caldo del nord Italia in cui io vivo ma non è sempre detto. Per la visita delle città è consigliabile la primavera come stagione ma fondamentalmente chissenefrega. A gennaio e febbraio si trovano occasioni imperdibili sia per alloggio che per voli e alla fine basta mettersi un maglione in più. La pioggia può capitare in ogni stagione e in caso di brutto tempo basta rifugiarsi in uno dei numerosi Musei.

Organizzare il viaggio

A qualcuno serve un pretesto per partire? A me no di certo ma in questo caso il pretesto c'è stato: ho organizzato questo viaggio con un gruppo di amiche per festeggiare la nostra laurea. 
Avevamo un budget e un range temporale ristrettissimi: meno di 150€  per un weekend fuoriporta.

Non volendo perdere giorni di lezione abbiamo optato per una singola notte così da occupare il sabato e la domenica. 
In questi casi è fondamentale la scelta della meta: una città non troppo grande e possibilmente mai vista (è sempre meglio scoprire cose nuove secondo me).  

Se avete dei dubbi sulla città potete partire da un sito di voli low cost per vedere che mete ci sono scontate. Secondo me, per brevi weekend europei oltre a Valencia sono buone mete Budapest, Alicante, Siviglia, Praga, Bruxelles o Francoforte (non le ho visitate tutte eh XD).

Per volo e alloggio è sempre bene consultare più siti. Io solitamente parto da Expedia, un motore di ricerca che cerca la combinazione ottimale per ogni esigenza. Da lì mi sposto sui siti specifici di compagnie aeree e alloggi. Vi lascio l'elenco dei link citati, se vi interessa un approfondimento fatemi sapere ;).


Trasferimento aeroporto-città:la METROPOLITANA è annessa all'aeroporto e in 20 minuti vi porta in centro. 

La città di Valencia... cosa vedere

Come già anticipato, sono stata a Valencia solo due giorni quindi non posso dire di conoscerla tutta benissimo. Vi lascio un collage e una breve descrizione delle attrazioni che mi sono piaciute di più, le imperdibili.



Di Valencia mi è piaciuta soprattutto la sua doppia anima: quella antica e quella moderna. 

Il centro storico comprende tra gli altri edifici, il Mercado Central e  La Cattedrale.

Il Mercado Central somiglia vagamente a quello di Barcellona, in stile modernista, ricoperto da vetrate colorate, ospita bancarelle di ogni genere. Pesce, carne, frutta, verdura, latticini e addirittura souvenir. Nella piazza antistante ci sono tantissimi bar e locali dove pranzare o cenare all'aperto. Gli orari degli spagnoli sono un po' diversi dai nostri... pranzano per le 14.30 e cenano anche dopo le 22.30 quindi fate una bella colazione XD.

La Cattedrale di Santa Maria di Valencia è una delle chiese più importanti della Spagna, è prevalentemente in stile gotico ma nella sua architettura si fondono anche elementi del romanico, barocco, neoclassico e rinascimentale, a causa del prolungamento dei lavori per la sua costruzione. Le porte d'ingresso sono tutte diverse tra loro e da quella principale è possibile accedere ai 271 scalini della torre campanaria: il Miguelete. Dall’alto (al costo di 2€) si può contemplare una magnifica veduta panoramica di Valencia e della sua campagna. 

Per passare dal centro storico a quello moderno, vi consiglio di passeggiare attraverso i Giardini del Turìa, l'ex letto di un fiume. L'atmosfera è quasi tropicale anche in inverno e in 30 minuti circa raggiungerete la Città delle arti e delle scienze.

La Città delle Arti e delle Scienze, disegnata dall'architetto valenciano Santiago Calatrava è un esempio impressionante di architettura moderna ed è costituita da 5 aree: 
-il Palazzo delle Arti Regina Sofia destinato all'opera e alle arti sceniche; 
-l'Emisferico: Cinema Imax e planetario; 
-Il Museo della Scienza Principe Felipe; 
-L'Oceanogràfic : Parco marino all'aperto;
-Ágora: uno spazio versatile per lo svolgimento di manifestazioni varie

Per visitarla tutta sono necessari più giorni, io mi sono dedicata al divertente museo delle scienze applicate ma esistono biglietti cumulativi con cui è possibile entrare in più strutture.

Ultima, ma non per importanze, la Spiaggia *-*. Il lungomare è sconfinato così come la spiaggia. Tantissimi negozietti carini e ristoranti appetitosi permettono di passare piacevolmente qualche ora... io adoro il mare d'inverno ma immagino che d'estate questa zona sia molto più popolata XD.

Bene, ho finito! Spero di avervi raccontato qualcosa di questa città, quel tanto che vi faccia voglia di prendere l'aereo domani.

Se volete consigli di viaggio specifici potete contattarmi privatamente alla mail: patrizia.pietropaolo1@gmail.com

A presto!!





domenica 8 febbraio 2015

Il trono di ghiaccio di Sarah J. Maas


"Le librerie erano piene di idee- le più pericolose e potenti armi mai esistite."


Eccomi finalmente a recensire il primo libro della serie "Throne of Glass" di Sarah J.Maas. Dopo le novelle, non ero molto entusiasta di leggere questo libro. L'ho iniziato con poca convinzione ma già dalle prime pagine avevo capito il salto di qualità del romanzo. 

Caelena è stata tradita e si trova a scontare la sua pena nel campo di lavoro di Endovier dove la morte, è assicurata dopo il primo mese. La sua forza d'animo, nonché fisica, è incredibile e dopo un anno in quell'inferno, una truppa di soldati la preleva dai suoi lavori. La ragazza pensa che sia giunta la sua ora quando un gruppo di guardie la scorta al cospetto del principe di Adarlan: Dorian Havilliard. Caelena non sarebbe mai stata disposta a stringere un patto con lui se non fosse che la sua proposta comprende la libertà. Il re ha indetto una gara per proclamare il suo braccio destro, il suo esecutore e lei è stata scelta per partecipare alla competizione. La vittoria comprenderebbe 4 anni di contratto ai servizi della corona, tutto qui. Poi, la libertà. Quel sentimento che Caelena non aveva mai potuto sperimentare, lì ad un palmo di mano. 

La trama riguarda principalmente lo svolgimento della competizione che diventa via via sempre più interessante per una serie di delitti inspiegabili tra le mura del castello di vetro e una serie di espedienti amorosi diciamo. Nel frattempo Caelena riprende conoscenza della comodità e della mondanità. Il libro mi è davvero piaciuto. Intrigante, avventuroso e con un pizzico di ammòre, proprio come piace a me. Caelena è una ragazza forte, che non si lascia intimidire da nessuno. E' un'assassina ma non ha il cuore di pietra. E' sincera e schietta, anche con il principe non mette a freno la lingua. Il triangolo amoroso che si crea mi fa venir voglia di scoprire cosa succederà nel prossimo libro (che mi sono già procurata ovviamente). 

Ho letto il libro in lingua originale e non ho trovato particolari difficoltà. Essendo ambientato in un mondo che ha un che di medievale, ogni tanto si trova qualche parola arcaica, ma leggendo con il kindle è comodissimo e rapidissimo trovare i significati delle parole interessate.

Una volta tanto, a livello di copertine, ho apprezzato anche la versione italiana, in linea con quelle delle novelle. 

Una curiosità: cercando proprio le immagini delle copertine ho notato l'incredibile somiglianza tra la scrittrice e la ragazza raffigurata in una delle versioni della copertina originale. Qualcosa mi dice che si sono ispirati a lei.... bah. Non ho trovato nessuna informazione al riguardo, voi ne sapete qualcosa?



A chi non è piaciuto questo libro? Fatemi sapere cosa ne pensate ;)
A presto!!


martedì 3 febbraio 2015

Rivoluzione Rubriche - Evasione in Viaggio

Buonasera Lettori! Come procede la vostra settimana? Io continuo la lettura de "Il trono di Ghiaccio" e mi sta piacendo un saccoooo altro che le novelle! Siamo proprio su un altro livello secondo me.

Come forse avete notato, ho abbandonato le rubriche settimanali "Teaser Tuesday" e "Chi ben Comincia". Ebbene, nonostante entrambe siano molto carine, mi sono arresa. Non riesco a seguirle con costanza e ad essere sincera mi hanno anche un po' stufato. Preferisco di gran lunga leggerle sugli altri blog che scriverle...non fa per me.

Di maggiore interesse, a mio parere, è la nuova rubrica "Evasione in Viaggio" ideata da me per soddisfare e condividere la mia seconda più grande passione: i viaggi.



Appena posso, scappo. Non importa dove, Spagna, Francia, Regno Unito, America, Italia, l'importante è partire, scoprire, imparare...

Dato che per questo 2015 ho già fatto e programmato un bel po' di viaggetti mi è sembrata un'idea carina parlarvene un po', darvi qualche idea per nuove mete e itinerari ma anche veri e propri consigli di viaggio. 
La rubrica non avrà una scadenza settimanale o mensile precisa perché dipenderà dai miei viaggi in programma e soprattutto dal vostro interesse al riguardo!

Le prossime mete saranno:

Valencia- una toccata e fuga
Londra - (post suddivisi in più parti perché l'organizzazione è più complessa)
Amsterdam
California

Ho in mente poi di scrivere qualche post di carattere più generale riguardo per esempio a quando e dove prenotare voli convenienti, quali guide acquistare e perché ecc.

Ciò che mi preme di più è però sapere se vi interessa... Fatemi sapere se anche voi amate viaggiare e se pensate che questa rubrica possa essere utile e interessante.

A presto!


domenica 1 febbraio 2015

READING CHALLENGE 25 books in 2015 #1 - Gennaio

Buongiorno lettori! Siamo giunti al primo traguardo della 25 books in 2015 Reading Challenge, una sfida di lettura per i comuni mortali che non leggono in media 200 libri all'anno e che magari hanno voglia di riunirsi una volta al mese per scoprire titoli nuovi. Due libri al mese (+1 sotto l'ombrellone - tutti sappiamo che al mare si legge di più XD) è sufficiente per completare questa reading challenge quindi, secondo me, possiamo farcela!! 



Questo mese non mi sono impegnata moltissimo alla ricerca di romanzi originali a dire il vero, ho letto infatti il libro che "hanno letto tutti" tranne me: Anna and the french kiss. 



Spulciando tra i post di fine anno delle altre blogger, continuava a tornare questo titolo che alla fine mi è rimasto in testa e ho consumato in pochi giorni.
Se anche il resto della serie è così, andrò sicuramente avanti a leggerla...
La storia è leggera e molto carina, semplice da leggere in lingua e non impegnativa. 
Ambientata a Parigi, fa sognare ad occhi aperti e fa scoprire le vie della stupenda ville lumière con la protagonista, poco a poco.


Questo mese voglio consigliarvi alcuni titoli per la categoria "un libro con una eroina femminile" in cui mi sento specializzata. Amo leggere di ragazze che finalmente non aspettano il bacio del vero amore per concludere qualcosa nella propria vita, ma si rimboccano le maniche e fanno tutto da sole, più o meno. Ovviamente il belloccio di turno non può mancare per dare un po' di pepe alla trama. (Ma ci sta suvvia!)



Hunger games, Divergent, Shadowhunters e Shatter me sono i libri che dovete aver letto. Possiamo considerare questi quattro libri l'antologia delle eroine (ci aggiungerei il trono di ghiaccio ma non l'ho ancora finito quindi non posso dare il giudizio finale). Sinceramente Divergent è una serie che ha fatto molto successo ma tra le quattro è quella che mi è piaciuta di meno, imperdibile invece Shatter me. 
Shadowhunters (le Origini e The mortal Instruments) è la serie più impegnativa perché racchiude il maggior numero di volumi ma vi darà grandi soddisfazioni, ve lo assicuro. 
Tutti e quattro non sono totalmente fantasy ma ambientati in mondi più o meno a noi noti quindi anche se non vi piace il genere (ma dubito fortemente altrimenti non seguireste questo blog ahaha) la cosa non vi disturberà. I bellocci che accompagnano le eroine nelle loro imprese sono meritevoli ma per cosa sto scrivendo? Davvero c'è qualcuno che si è lasciato scappare questi romanzi??


Come prossima lettura mi sono proposta di spuntare dalla lista "un libro basato su una storia vera". Recentemente infatti è uscito al cinema il film "La teoria del tutto", ispirato alla vita di uno degli scienziati più famosi al mondo, Stephen Hawking. Ho sentito grandi cose su questo film e mi ha incuriosito. 
Il libro da cui è stato tratto tra l'altro è stato scritto dalla moglie Anna ed è intitolato "Verso l'infinito. La vera storia di Jane e Stephen Hawking in «La teoria del tutto»". 
Avete visto il film? Vi è piaciuto?



Voi cos'avete letto? Sono curiosissima di leggere le vostre recensioni, lasciatemi nei commenti il titolo dei libri che avete spuntato e un punteggio "a stelline" con il link al vostro blog. Se non siete ancora iscritti alla challenge potete semplicemente scrivermi la vostra mail sempre nei commenti e dare un'occhiata alla pagina dedicata.

A presto!

Altri post che possono interessarti...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...