venerdì 29 maggio 2015

The distance between us di Kasie West

Ciao a tutti! Oggi vi parlo di uno degli ultimi libri che ho letto. Si tratta di "The distance between us" di Kasie West, un romanzo di genere Young Adult, molto carino e divertente, ottimo compagno per passare questo ponte in relax e pace. A proposito... fate qualcosa di bello? Weekend al mare? Io sarò ad Amsterdam ;) Se volete seguire il mio viaggio troverete tutto su Scatti&Bagagli, pagina facebook del mio compagno di viaggio.
Ciò detto, stavamo parlando di questo libro...

“Feelings can be the most costly thing in the universe.” 



Cayman in questo libro non è un arcipelago di isole ma una ragazza. (Qualcuno mi spieghi come possano essere così fantasiosi gli americani quando si tratta di dare il nome ai propri figli.) 
Insomma, questa ragazza lavora nel negozio di bambole della madre in una cittadina costruita per soddisfare le esigenze di una comunità di ricconi ma non vede in quella situazione il suo fututo soprattutto perché odia gli oggetti che deve vendere. Per aiutare la madre sacrifica tutto il tempo a sua disposizione tirando un sospiro di sollievo solo nel momento in cui la sua cliente preferita varca la porta del negozio, la signora Dalton. Qualcosa cambia quando Cayman si ritrova davanti un tipico ragazzo viziato, della sua età circa, ovviamente alla ricerca di una costosa bambola. Scatta subito la fatidica scintilla ma i due vivono in due mondi totalmente diversi, hanno abitudini e necessità totalmente diverse, amicizie diverse e futuri diversi quindi avvicinarsi non sarà così facile. 

Cayman è deliziosamente sarcastica (caratteristica in cui mi riconosco) ma ciascun personaggio ha una sua personalità, berrei volentieri un caffé con ciascuno di loro.
Questo libro è carino e leggero, da ombrellone, ottimo per una pausa dopo un romanzo pesante. Una storia d'amore, di amicizia, di famiglia, di scelte, c'è un po' di tutto in versione light, niente pacco, promesso XD

Di questa scrittrice non ho letto altro...voi? Avete letto questo magari? 

In Italia non è ancora uscito ma anche qui, potete tranquillamente buttarvi sulla lettura in inglese perché si tratta di una scrittura molto semplice e comprensibile. 

Buon weekend e a presto!





sabato 23 maggio 2015

Chelsea & James di Roberto Giuseppe Cozzo

"Negli occhi di Chelsea vedo qualcosa che mi spinge ad andare avanti. Non solo. Qualcosa che mi guida, che mi conduce lungo la strada da seguire, e non si limita ad indicarmela. È una strada che potrei non essere in grado di percorrere. Non so se sia in difetto di coraggio o capacità, ma sento che dovrei provarci ugualmente. A qualunque costo."



Chelsea & James è il romanzo d'esordio del mio coscritto Roberto Giuseppe Cozzo che ringrazio per avermi affidato il suo libro da recensire.

James è in fuga dalla sua città d'origine, dal suo passato ma si ritrova in una situazione alquanto disperata a Roverside, Texas. Sta finendo i soldi, non ha una casa, non ha mezzi di trasporto, ha i soli vestiti che si ritrova addosso ma ha una grande forza di volontà per scappare e lasciarsi tutto alle spalle. Risoluto entra in una tavola calda e rimane folgorato dalla ragazza che gli serve il frugale pasto. Il destino decide di farli incontrare di nuovo il giorno seguente, in condizioni del tutto particolari, quando i due inizieranno a conoscersi meglio. Nel giro di poche pagine ci si ritrova catapultati nel vortice disordinato delle vite dei due protagonisti che assumono pieghe totalmente inaspettate. I due provano un amore profondo che li unisce nella gioia, nel dolore e nella fuga.

Un romanzo il cui amore ricalca in chiave moderna le vicende di Romeo & Juliet. Non so se fosse questo l'obiettivo dello scrittore ma io ne ho sentito un po' i richiami. 
La storia è intrigante e avventurosa anche se avrei preferito una descrizione più approfondita dei personaggi, ho sentito la mancanza dell'introspezione. La vita passata di James e Charlie è solo accennata mentre, ai fini dello svolgimento della storia e della comprensione delle loro azioni, avrei letto volentieri qualche pagina in più .

Una nota positiva per l'edizione cartacea è la copertina morbida e vellutata, non ne avevo mai viste/toccate di simili. Complimenti allo scrittore per la scelta, sicuramente si distingue dai soliti romanzi autopubblicati. 

Contatti dell'autore e link alla piattaforma di acquisto:

Blog personale dell'autore
Amazon


mercoledì 20 maggio 2015

Isla and the Happily Ever After di Stephanie Perkins



“Do adults realize how lucky they are? Or do they forget that these small moments are actually small miracles? I don’t want to ever forget.” 


Torna la Perkins divertente e romantica di Anna and the french kiss, questa volta la storia riprende uno dei personaggi del primo libro: Josh. L'artista che era rimasto ai bordi della trama senza mai esserne il protagonista, conquista il ruoloprincipale in questo libro. Ve lo ricordate?
Dopo la rottura con Rashmi, tutti i suoi vecchi amici si sono diplomati e trasferiti in giro per il mondo. Josh, essendo di un anno più piccolo, torna alla suola americana di Parigi dove inizia a fare amicizia con Isla, una ragazza timida dai capelli rossi (pochi luoghi comuni?!). 
Per Isla, essere notata da Josh di cui era innamorata in realtà dal primo giorno in cui si erano incontrati a scuola, è la realizzazione di un sogno. 
I due si scoprono sin da subito ben più che infatuati l'uno dell'altra ma le sorti vogliono tenerli separati. Tra le rigide regole della scuola e la cattiva reputazione di Josh che salta continuamente le lezioni, le punizioni e gli impegni di entrambi, l'inizio della relazione è un po' burrascoso ma solo per sbocciare in una fuga romanticissima a Barcellona. 
Peccato che questa fuga non è permessa dalla scuola e quando il preside li scopre non saranno esattamente rose e fiori...

Le città che fanno da sfondo a questo romanzo, sono un riassunto delle città più romantiche che esistano: New York, Barcellona e Parigi. La Perkins sceglie sempre delle ambientazioni molto scenografiche e famose. Avendole viste tutte, per me è stato un po' come ripercorrere le tappe dei miei viaggi, davvero bello bello bello. Se non siete mai state in queste città, l'autrice e la sua storia vi daranno una serie infinita di ragioni per cui andarci, vedete voi se leggerlo o no a questo punto XD.

Il libro è leggero e la storia mi è piaciuta di più rispetto al secondo libro della serie. Non è che sia particolarmente originale ma è comunque molto piacevole da leggere. Alcuni personaggi tornano e la parte più bella è proprio la fine di cui non ho intenzione di anticiparvi nulla se non la riunione di tutte le storie degli altri libri. Ritrovarli è stato un momento bellissimo del libro ma io adoro queste cose quindi potrei essere più entusiasta del normale.

Qui a destra un collage d'immagini che riassumono "Isla and the Happily Ever After"...che dite? Avete voglia di leggerlo?

Per ora in Italia è uscito solo il primo libro della serie ma potete tranquillamente leggere il libro in lingua inglese, non troverete alcuno scoglio. Anzi potete prendere la serie della Perkins come un trampolino di lancio proprio per iniziare a leggere in inglese.

Raccontatemi le vostre impressioni su questo libro o su questa serie, voi chi preferite tra tutti i book-boyfriend? Etienne, Cricket o Josh? Io propendo per l'ultimo, ma non ne sono sicurissima ahahah

A presto lettori!



PS: Purtroppo non sono riuscita ad andare al Salone del Libro a Torino, mi è dispiaciuto un sacco ma ho dovuto preparare un esame importante e non potevo permettermi una giornata intera di svago...spero di recuperare l'anno prossimo. Voi ci siete stati? vi siete divertiti?

venerdì 15 maggio 2015

La figlia della vendetta di Giada Bafanelli

La voce di Sváva era forte e cristallina, e la valchiria non tentennò neanche per un attimo. Brunilde si sentì riempire il petto di orgoglio: era fiera di lei e di tutte loro, ed era fiera di morire al loro fianco.


Mele, i frutti più semplici e comuni che si possano immaginare. Non è così per gli dei di Asgard o almeno non è così per quanto riguarda le mele di Idun. Solo grazie a quelle mele miracolose gli dei possono mantenersi immortali, senza invecchiare. La storia comincia dopo il Ragnarök con il ritorno di Idun, ormai vedova, nel mondo degli dei che la reclamano per tornare a quella vitalità esteriore ma anche di spirito che stavano perdendo. 
Tornata Idun, sembra tornata la pace e la serenità ad Asgard, in realtà diversi personaggi tramano sotto gli occhi di Odino. Persino le persone più fedeli hanno segreti da nascondere...
Le valchirie, da tempo schiave a Valhalla, organizzano la fuga pur sapendo di andare incontro alla sconfitta. Il colpo di scena arriverà per loro quando scopriranno di avere due potenti alleati, che le vogliono vive per combattere la loro battaglia. 
Sif, Loki, la stessa Idun e altri, si alternano nella narrazione fornendo tutti i punti di vista necessari a capire la storia nel suo insieme. 

Gli ingredienti mitologici e la fantasia dell'autrice si mischiano alla perfezione tanto da aver l'impressione, in alcuni momenti, di leggere un libro epico. 
Essendo una fan della versione Marvel degli stessi personaggi, ho sentito la mancanza dei siparietti comici che avrebbero spezzato la narrazione lasciando al lettore un attimo di respiro. In poche pagine infatti succede di tutto e di più. Battaglie, tradimenti, apparizioni in sogno, passaggi attraverso i diversi regni...in alcuni punti avrei preferito forse una descrizione più dettagliata del paesaggio così da metabolizzare gli avvenimenti. Non conoscendo a fondo la mitologia norrena come l'autrice mi sarebbe piaciuta anche un'appendice di approfondimento o un albero genealogico da consultare nel corso della lettura. Potrebbe essere una buona idea per una futuribile versione cartacea, no? (So che tutto ciò si può trovare anche sul web ovviamente ma per saziare le curiosità senza connessione a portata di mano sarebbero state molto utili).

Consiglio questo libro a tutti gli appassionati della mitologia o semplicemente a chiunque voglia cambiare un po' genere, una lettura interessante e impegnata nonostante la giovanissima età della scrittrice a cui faccio i miei complimenti.      


Dove trovare il libro

Amazon: http://www.amazon.it/figlia-della-vendetta-Giada-Bafanelli-
Kobobooks: http://store.kobobooks.com/it-IT/ebook/la-figlia-della-vendetta
Google play:https://books.google.it/books?id=pBt_BwAAQBAJ&pg=PT1&lpg=PT1&dq=la+figlia+della+vendetta+ebook&source=bl&ots=ud54ISGkG7&sig=H7WexDNrWcLd7C2GeekEMBfjzQQ&hl=it&sa=X&ei=gMYXVc27GYX4UNqdg-AD&ved=0CDkQ6AEwAg
iBook: https://itunes.apple.com/it/book/la-figlia-della-vendetta/id978536535?mt=11&ign-mpt=uo%3D4

L’autrice

Giada Bafanelli ha 26 anni e adora inventare e scrivere storie, perdersi tra le pagine dei libri e “La figlia della vendetta” è il suo romanzo d’esordio.Gestisce il blog letterario Pagine Magiche http://paginemagiche.blogspot.it/
Pagina Facebook ufficiale: https://www.facebook.com/GiadaBafanelliAutrice
Twitter: https://twitter.com/GiadaBafanelli

A presto!


lunedì 11 maggio 2015

Sono io Taylor Jordan di Tania Paxia

Buongiorno a tutti! Come procede il vostro mese? State approfittando delle belle giornate per leggere al parco o vi rifugiate in casa? Io come al solito leggo sul treno, niente di nuovo -.-". 
Dal 18 Maggio inizierà il Salone Internazionale del Libro di Torino, chi di voi parteciperà? a me piacerebbe molto ma non so se i miei impegni mi consentiranno la gita...sapete che è previsto un biglietto d'entrata apposta per i blogger? Non lasciamoci sfuggire l'occasione ;)

Passiamo ora alla mia ultima lettura: Sono io Taylor Jordan di Tania Paxia. 
Questo libro è uscito lo scorso 5 maggio e ho avuto il piacere di riceverlo in anteprima dalla gentilissima Tania. Mi è piaciuto sin da subito, la copertina mi ha colpito per i colori e per l'originalità. Solo alla fine del libro però l'ho apprezzata fino in fondo...se siete curiosi di sapere il perché non vi resta che leggerlo!

Megan Clarke è una giovane dipendente della Brandon Publishing, una delle più importanti case editrici in America. Da Miami, non quella in Florida eh, è scappata più dal suo passato che per inseguire i suoi sogni, a New York. Il suo lavoro è però da sogno: progetta e realizza copertine di libri. Nel tempo libero ama leggere e soprattutto scrivere e ha un sogno nel cassetto: pubblicare un suo romanzo. Nonostante la sua posizione lavorativa vantaggiosa, non vuole passare da scorciatoie così decide di inviare il suo manoscritto a più agenti possibili sotto il nome di Taylor Jordan. I responsi non sono positivi e le sue speranze iniziano a spegnersi. 
Un giorno, il motivo per cui è scappata dalla sua città di origine, ritorna in tutta la sua potenza investendola con la realtà dei fatti. Grazie a questa scossa, Meg inizia a prendere in considerazione l'autopubblicazione. Mai si sarebbe aspettata il successo riscosso nei giorni successivi anche grazie alle mosse strategiche sui social dell'amico nonché coinquilino "la Bestia". In pochi giorni, il romanzo di Meg verrà notato da diverse case editrici tra cui quella per cui lavora e in particolare dal suo capo mozzafiato...

Un libro fresco, divertente, giovane, davvero imperdibile. Non conoscevo Tania, nonostante abbia già pubblicato altri libri di genere fantasy che ora sono curiosissima di leggere.
Ho cercato di raccontarvi la linea generale della trama celando tutti i personaggi secondari che rendono il libro ricco e a tratti comico. Mi ha davvero stupito! 

Meg è una ragazza semplice come tutte noi, in cui è facile immedesimarsi. Per questo il romanzo coinvolge sin da subito. Ama il mondo dei libri e noi sappiamo cosa voglia dire. 
Mi sono piaciuti molto anche i retroscena della casa editrice degni di una esperta nel settore. 
Il tutto incorniciato da New York, che altro dire? Non lasciatevelo scappare!!  

Per conoscere meglio Tania...

Tania Paxia vive a Bibbona, un paesino nella provincia di Livorno. Frequenta la facoltà di Giurisprudenza (Magistrale) di Pisa e una delle sue grandi passioni è scrivere. “Nicholas ed Evelyn e il Diamante Guardiano” è il suo primo romanzo. Il racconto che lo segue “Nicholas ed Evelyn e il Dragone Carbonchio” è uscito il 1 marzo. Il secondo della serie “Nicholas ed Evelyn” è in fase di scrittura. Nel frattempo, ha scritto altri libri: “La Pergamena del Tempio” un giallo su base storica edito da Europolis Editing, un paranormal “Il marchio dell’Anima EVANESCENT The Rescuer of Souls #1” e un fantasy “La cacciatrice di stelle”.

Se volete contattare l'autrice o anche solo avere maggiori informazioni, trovate tutto sul suo sito: http://nicholasedevelyneildiamanteguardiano.blogspot.it/

Il libro è autopubblicato e lo trovate in vendita su Amazon: Sono io Taylor Jordan!
Io ve lo straconsiglio! :D

A presto



sabato 9 maggio 2015

A thousand pieces of you (Firebird #1) di Claudia Gray


Finisco Heir of Fire e sono in uno stato di semidisperazione, so che nessun libro mi soddisferà abbastanza, che ogni tentativo sarà deludente. Guardo la libreria in cerca di ispirazione e vedo il mio acquisto londinese. No, non lo vedo, lo sento, mi sta chiamando: "Leggimi! Ti consolerò io... Sono qui per te". Incerta sul da farsi, prendo "A thousand pieces of you" e lo guardo. La copertina è meravigliosa, i miei occhi iniziano a cambiare forma prendendo le sembianze di cuori giganti, sì è il momento giusto.

Così è nato l'amore per questo romanzo stupendo. 
Devo ammettere che la mia anima scientifica ha apprezzato le parentesi di fisica paranormale ma al contempo anche l'anima più romantica e sdolcinata è stata del tutto accontentata. 
La storia è abbastanza complessa: Marguerite Caine è la figlia dalla vena artistica di due degli scienziati più stimati di questi tempi. La teoria riguarda il viaggio attraverso realtà parallele grazie a dispositivi tecnologici chiamati Firebird. Viaggiare attraverso gli infiniti universi possibili è però qualcosa di molto pericoloso per questo Paul, ricercatore dei due scienziati ha ben pensato di mettere i bastoni fra le ruote a tutti, eliminando il padre di Marguerite, distruggendo tutti i dati e scappando con il Firebird. Appurata la notizia sono tutti sotto shock, in particolare il collega di Paul, Theo con il quale aveva un rapporto fraterno. Con un desiderio di vendetta, Theo decide di inseguire Paul tra le diverse realtà per eliminarlo ma non senza Marguerite, che a tutti i costi vuole rivendicare il padre. Così inizia un entusiasmante viaggio tra città sparse nel globo dove i personaggi dovranno inabitare vite e situazioni inaspettate.

Questo libro è favoloso, davvero non potete non leggerlo! Lo stile della Gray non è difficile, è leggermente più specifico nei punti in cui si parla della scienza alla base delle teorie che fanno funzionare il Firebird ma niente di insormontabile. Lo stile è incalzante, la storia originale, i personaggi molto ben caratterizzati e la suspense obbliga gli occhi a stare aperti anche a tarda notte.

Non ci sono altre cose da dire se non che non vedo l'ora che esca il prossimo libro (in uscita i primi di Novembre). 
Vi lascio dare un'occhiata alla copertina. 
Quanto. è. Favolosa.
Prima Londra e Mosca adesso Parigi e San Francisco. Non so se la mia lista dei desideri dei viaggi è comune a tutto il resto delle lettrici o se Claudia Gray scelga le città apposta per obbligarmi a leggere i suoi libri. Davvero, come posso resistere?

Voi cosa ne pensate? Conoscete questa serie? Sapete se qualche clemente casa editrice ha già avuto la geniale idea di pubblicarlo?
Ma io dico, cosa fa quella gente? Si fa scappare capolavori simili?!

A presto! 

   

mercoledì 6 maggio 2015

25 Books in 2015 Reading Challenge #4 - Aprile +Premio

Buongiorno lettori! Eccoci a tirare le somme del mese passato. Vi ricordate ancora della sfida in cui ci siamo imbattuti vero? Vi rinfresco un po' le idee...

25 books in 2015 Reading Challenge, una sfida di lettura per i comuni mortali che non leggono in media 200 libri all'anno e che magari hanno voglia di riunirsi una volta al mese per scoprire titoli nuovi. Due libri al mese (+1 sotto l'ombrellone - tutti sappiamo che al mare si legge di più XD) è sufficiente per completare questa reading challenge quindi, possiamo farcela!! 
Questo mese le voci che ho spuntato dalla lista sono: "un libro scelto solo per la sua copertina" ovvero A thousand pieces of you di Claudia Gray (a brevissimo pubblicherò la recensione) e "un libro con una eroina femminile" ovvero Heir of Fire di Sarah J. Maas (QUI trovate le recensioni relative). Qualche mese fa, quando ho iniziato la serie della Maas, vi avevo anticipato che Caelena poteva essere un'ottima eroina con cui spuntare la voce della challenge dedicata. Mai avrei pensato che questa serie mi sarebbe piaciuta così tanto! Se non la conoscete ancora, rimediate a questa graverrima lacuna.

Voi che letture avete concluso il mese scorso? Raccontatemi tutto :D. 
Oggi cercherò di ispirarvi con qualche idea per la categoria "un libro che contiene il nome di un fiore". Ho fatto questa ricerca anche perché anche io dovrò scegliere uno di questi libri...non ne ho letto neanche uno di questa lista quindi spero che mi aiuterete voi, che le vostre esperienze di lettura, a trovare il romanzo giusto.
Questi sono i titoli, le copertine e le trame che mi hanno attirato di più:

IL SEQUEL: Il giardino delle pesche e delle rose - Joanne Harris (TRAMA QUI)




Ecco l'attesissimo sequel di Chocolat. Il titolo è fresco e la trama interessante ma a me il primo libro non è piaciuto moltissimo, è uno dei pochi libri di cui ho preferito la trasposizione cinematografica (sarà merito di Johnny Depp?). Ho qualche riserva su questo romanzo, non mi convince moltissimo.




IL CLASSICO: La signora delle camelie - Alexandre Dumas


Penso che questo sia il titolo che tutti abbiamo in mente nel momento stesso in cui si pronunciano nella stessa frase le parole libro e fiore. Per chi sono sapesse di cosa sto parlando, si tratta di una storia d'amore drammatica ambientata in Francia nella prima metà dell'800.
Questo romanzo ha ispirato numerose rappresentazioni cinematografiche nonché la famosissima opera di Verdi "La Traviata".







IL ROMANTICO: I giorni del the e delle rose - Jennifer Donnelly (TRAMA QUI)

Una scrittrice che non conosco ma che ha raccolto commenti molto positivi. Probabilmente ama i fiori infatti praticamente tutti i suoi romanzi contengono il nome di un fiore, in particolare la rosa. Questo romanzo è ambientato alla fine dell'800 tra Londra e New York, uno dei miei periodi storici preferiti. Per ora è il più papabile tra tutti... che dite, è una buona scelta?







L'ITALIANO: Il cuore selvatico del ginepro - Vanessa Roggeri (TRAMA QUI)

Non volevo lasciare il post senza nessun libro italiano, scommetto che ce ne sono mille altri ma questo mi è sembrato abbastanza diverso dagli altri.

"Questa è la storia di una bambina e di una colpa non sua. È la storia di una sopravvivenza e della lotta contro le superstizioni. È la storia di due sorelle, quella maledetta dall'ignoranza e colei che sa vedere oltre. È la storia di una terra e delle sue tradizioni più arcaiche e oscure. Una storia che trabocca in modo dirompente di passioni: amore, rabbia, disperazione e speranza."




Quale tra le mie proposte vi attira di più? Avete altri titoli da consigliarmi? A presto!

Ah dimenticavo, per premiare l'assiduità con cui state partecipando alla challenge, per chi riuscirà a leggere 13 libri della lista entro giugno ci sarà un ebook che potrete scegliere da una lista che vi manderò personalmente. 
-Potranno ricevere il premio solo le persone iscritte alla challenge.


martedì 5 maggio 2015

Era solo un giocatore di Gloria D.

Era solo un giocatore è un libro che probabilmente non avrei mai letto se non mi fosse stato proposto da E.M.A. Consulenza Editoriale. Non sono un'appassionata di calcio o di sport in particolare ma amo la lettura e ho deciso di imbattermi in qualcosa di nuovo. 



Inevitabilmente mi sono sentita un po' ignorante a tratti data la mia poca conoscenza del mondo calcistico ma ciò non mi ha eccessivamente infastidito infatti la storia è imbastita sul carattere e la personalità della nuova recluta e promessa calcistica Flavio Attoma. Il protagonista è un giovane che si sta affacciando al mondo del calcio ma non solo, con il passare del tempo capirà che non c'è solo quello. Il mondo dello spettacolo l'ha investito con tutta la sua potenza, i soldi, il successo, la notorietà l'hanno allontanato da se stesso, dalla sua famiglia, e dall'amore della sua vita. Il romanzo è molto introspettivo e questo mi è piaciuto. Il lettore viene via via accompagnato nelle riflessioni di Attoma, nella sua escalation da puro ragazzo di provincia a vizioso e altezzoso calciatore.

Quello che avrei voluto conoscere è qualche sprazzo in più della vita di Flavio prima del successo, della sua vita con Laura, delle motivazioni per cui lei è così distante. Con qualche flashback qua e là avremmo conosciuto meglio la ragazza che poteva essere un ottimo personaggio da sviluppare ma che è rimasto per tutta la narrazione "un guardalinee" diciamo, per usare un termine calcistico.
    

 
Le prime pagine mi hanno convinto subito dello stile deciso e colto della scrittrice che stride con l'idea e lo stile asciutto dei giornalisti sportivi. Una contrapposizione netta tra il presente del ragazzo prodigio in serie A e il passato da ragazzo di campagna legato ad una libraia.

Spero di leggere altri romanzi di questa promettente scrittrice.
Non mi resta che ringraziare EMA Consulenza Editoriale e Gloria D. per avermi consigliato questa lettura!
Altre info:


A presto!



Altri post che possono interessarti...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...